Download Ricchi e poveri by Nunzia Penelope PDF

By Nunzia Penelope

Un paese ricco, abitato da poveri: questa è l’Italia della crisi. Un paese che dispone di una ricchezza privata da novemila miliardi, quasi cinque volte il debito pubblico: ma il debito è di tutti, los angeles ricchezza di pochi. I dieci italiani più ricchi possiedono quanto i tre milioni più poveri, i primi venti supervisor guadagnano quanto quattromila operai, mentre gli stipendi medi sono a un soffio dalla soglia di povertà e mettono a rischio los angeles sopravvivenza anche dei fortunati che hanno ancora un lavoro. Incrociando i dati economici con l’osservazione di fatti e tendenze, Nunzia Penelope mette in step with los angeles prima volta a confronto l’Italia di chi può avere tutto con quella di chi non ha più niente: dagli stipendi d’oro ai sussidi dei cassaintegrati, dalla casa al cibo, dalla scuola alla salute, passando in step with le vacanze, l’abbigliamento, gli svaghi. Ne emerge un paese in cui los angeles disuguaglianza ha raggiunto checklist impensabili, in cui convivono chi colleziona case e chi vive in camper perché non ha più una casa, chi fa buying col jet privato e chi non può fare nemmeno l. a. spesa, chi mangia a cinque stelle e chi si mette in fila alla Caritas. Un paese in cui los angeles maggioranza stringe l. a. cinghia e non vede l’uscita dal tunnel, mentre una ricca minoranza è già oltre l. a. crisi, o non c’è mai entrata. Quanto potrà durare tutto questo, prima che gli esclusi rivendichino l. a. loro parte?

Show description

Read or Download Ricchi e poveri PDF

Similar urban & land use planning books

Network Society: A New Context for Planning

The community Society seems the demanding situations that the hot paradigm of the community Society creates city and local making plans. Chapters grouped into 5 issues talk about theoretical and useful views at the modern association of social, fiscal, cultural, political and actual areas. the 1st part appears at versions of the community Society.

Development and Planning Economy: Environmental and Resource Issues

We'd like constructions for housing and for the opposite providers they supply for us and our actions. Our calls for stimulate provide, making a marketplace. because the industry offers and providers those constructions it makes calls for on nationwide assets, adjustments nearby economies and populations, impacts the standard of lifestyles and creates expenses and advantages.

Life Cycle Assessment: Principles, Practice and Prospects

Existence Cycle review (LCA) has constructed in Australia during the last sixteen years in a fragmented means with many various humans and agencies contributing to the world at various occasions, and principally via casual or unpublished paintings. This ebook will legitimize and record LCA study and technique improvement to behave as a checklist of what has occurred and a foundation for destiny improvement and alertness of the instrument.

Stadtbau- und Stadtplanungsgeschichte: Eine Einführung

Das Buch gibt einen souveränen Überblick über die Stadtbau- und Planungsgeschichte der europäischen Stadt von der Antike bis in die 1970er Jahre. Die Herausbildung der Stadt wird dabei in den jeweiligen gesellschaftspolitischen, ökonomischen und sozialen Kontext gestellt. Wieso entstanden bestimmte Formen des Stadtgrundrisses mit einer spezifischen Straßen-, Bau- und Parzellenstruktur?

Additional info for Ricchi e poveri

Sample text

La battaglia che ha combatttuto Barack Obama nei quattro anni della sua presidenza è stata indirizzata proprio a ottenere un risultato di maggiore equità sociale, attraverso la sanità estesa a tutti, le minori tasse sullo studio, le maggiori tasse ai ricchi. Cose costose, ma necessarie, indispensabili, per risanare davvero l’economia di un paese. Scuola e sanità pubbliche - ma anche trasporti, tariffe, fisco, ammortizzatori sociali - sono i sistemi più sicuri e immediati per «mettere soldi in tasca ai poveri», compensando quello che la crisi e la disoccupazione sottrae alle buste paga.

Ha dunque ragione l’economista Luciano Gallino, quando afferma che studi sulla povertà se ne fanno tanti, fin troppi; e che ormai sarebbe il caso di cominciare a studiare un po’ più a fondo anche la ricchezza. Ma penetrare il mondo dei ricchi è difficile, anche se solo a fini di studio. Le risposte non sono sempre attendibili, e inoltre la disponibilità a lasciarsi analizzare diminuisce proprio con l’aumentare del reddito. Lo conferma la Banca d’Italia, nelle note conclusive all’indagine biennale sui redditi degli italiani pubblicata nel gennaio 2012.

000, un record. Il ricorso alla cassa integrazione di conseguenza è esploso, aumentando del 9% rispetto al 2011, e nel corso del 2012 le ore di cassa hanno raggiunto il miliardo. Peggio di tutti stanno i giovani, vere vittime sacrificali di questi anni difficili. In una intervista rilasciata a Sette, il magazine del Corriere della Sera, il 27 luglio 2012, Mario Monti ha definito i trenta-quarantenni italiani «la nostra generazione perduta», sostenendo che allo stato dei fatti è ormai praticamente impossibile pensare di recuperarli, e invitando piuttosto a concentrarsi per non commettere gli stessi errori nei confronti della generazione successiva.

Download PDF sample

Rated 4.11 of 5 – based on 5 votes